UFO S.H.A.D.O. – Serie TV

.

UFO S.H.A.D.O. – Video Serie TV

In un futuro non troppo lontano (un cartello presente nei titoli di testa ambienta la serie nel 1980; altri elementi in vari episodi la collocano entro il 1984) la Terra è attaccata dagli alieni. Caso raro nella fantascienza, non viene indicato con precisione da dove provengano (nell’episodio L’ingrandimento una sonda spaziale terrestre riesce a raggiungere e fotografare il loro pianeta, che appare di tipo terrestre[1] ma di esso non si sa altro, salvo che si tratta di un pianeta morente come descritto nell’episodio ESP). Le loro astronavi possono varcare le enormi distanze tra il loro e il nostro pianeta viaggiando a velocità superluminali, ma non possono resistere per più di quarantott’ore nell’atmosfera terrestre, dopodiché si disintegrano. Esse possono trasportare pochi passeggeri (forse non più di quattro). Hanno un aspetto di trottola rotante sul proprio asse verticale, e durante il volo nell’atmosfera terrestre emettono un caratteristico sibilo metallico (composto da Barry Gray con un sintetizzatore elettronico). Sono armate con un raggio distruttore simile a un laser, ma sono vulnerabili agli esplosivi convenzionali. Inoltre possono navigare sott’acqua: nell’episodio Troppo silenzio una di esse si nasconde sul fondo di un lago, e in Distruzione nell’Atlantico viene presentata una base aliena sottomarina. Gli alieni sono equipaggiati con armi personali simili a fucili mitragliatori (la sequenza d’apertura del primo episodio, Finalmente identificato, mostra l’omicidio d’una terrestre che, con due suoi amici, aveva visto un UFO atterrato). Inoltre appaiono possedere armi capaci di stordire le loro vittime (L’occhio del gatto).
L’esame dei corpi di alcuni alieni uccisi rivela che essi hanno forma umana. Nelle tute spaziali essi sono immersi in un liquido verde ossigenato, che dà alla loro pelle un colore verde, e che si suppone serva ad ammortizzare gli effetti dell’accelerazione durante il viaggio (Finalmente identificato). Lenti a contatto opache proteggono i loro occhi dal contatto col liquido. Un’autopsia del primo di essi catturato rivela il trapianto di organi prelevati dai terrestri da essi rapiti (Finalmente identificato)[2]. Tale spiegazione dell’interesse degli alieni per i terrestri viene però messa in discussione in successivi episodi (L’occhio del gatto), nei quali si sostiene che in realtà essi utilizzerebbero i corpi dei terrestri rapiti per inserire in essi le loro personalità (per mimetizzarsi fra i terrestri?).
Pertanto, dopo che (nel primo episodio, Finalmente identificato, ambientato nel 1970) le autorità politiche e militari acquisiscono le prime prove certe delle incursioni degli extraterrestri, viene istituita un’organizzazione militare segreta: la SHADO (Supreme Headquarters Alien Defence Organisation, Comando supremo dell’organizzazione di difesa contro gli extraterrestri).

 

Leave a reply

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>